In questo articolo voglio parlarti del mio sistema per guadagnare con il tuo sito web ovvero di come guadagnare da Internet attraverso le tue passioni.

 

Una volta che hai realizzato il tuo blog o sito web (non hai un sito web? cosa aspetti crealo subito!), per guadagnare, la prima cosa che puoi fare è inserire al suo interno le pubblicità di Google e utilizzare le migliori strategie usate dai migliori marketer nel mondo.

Detto ciò, inizio questa guida mostrandoti come funzionano gli annunci Adsense e cosa bisogna fare. all’interno dell’articolo scoprirai anche alcune strategie dei Marketer! Ti mostrerò anche alcune tecniche utilizzate dai migliori blogger per guadagnare online.

Guadagnare con il tuo sito web con Adsense…Non è semplice

Cominciamo col dire che se è vero che la soluzione più rapida in assoluto per guadagnare è la pubblicità di Adsense di Google e anche vero che non è quella più facile.

Infatti, la base comune a tutti i siti web per guadagnare da Internet, è il traffico, ovvero, la quantità di visite che riceve il nostro sito e che a sua volta ne determina anche la sua importanza. Un sito con più visite vale più di un altro visitato da pochissime persone.

Con la pubblicità di Adsense di Google è fondamentale avere tante visite perchè il nostro guadagno dipenderà proprio da quelle.

La pubblicità di Google per guadagnare con il tuo sito web

Per guadagnare con la pubblicità di Google è necessario aprire un account Google Adsense e ospitare dei banner pubblicitari sulle nostre pagine Web.

Goolge è puntuale nei pagamenti ma paga pochissimo. Il primo pagamento Adsense di Goolge arriva dopo aver guadagnato 70 euro.

Per riuscire a guadagnare circa 500,00 euro mensili bisogna avere sul proprio sito un traffico perlomeno superiore alle 100mila visite mensili.

Come funziona Adsense?

Google con il sistema Adsense utilizza la tecnica Contestual advertising, ovvero pubblicità contestuale. La pubblicità che apparirà sul nostro sito sarà quindi strettamente legata agli articoli che scriviamo.

Google è in grado di tracciare i gusti della persone memorizzando le ricerche effettuate su internet. Quindi se abbiamo cercato una buona offerta per un pc, anche se stiamo leggendo un articolo che parla di come creare un sito web, Adsense potrà visualizzare il banner di un negoziante di pc etc. Pubblicità mirata. I banner di Google compaiono nelle posizioni del sito che noi abbiamo deciso, ma gli argomenti non sono sempre legati ai contenuti. Spesso riguardano ricerche che il visitatore ha fatto sul web.

Iscriviti ad Adense

Può iscriversi al programma Adsense di Google chiunque abbia un sito web.

Per iscriversi ad Adesense di Google bisogna collegarsi a questo url: www.google.com/adsense e dare il proprio indirizzo mail.

Poi dobbiamo compilare diversi questionari e fornire la prova a Google che siamo davvero i proprietari del sito che stiamo per sottoporre al programma. In pratica ci verrà chiesto di copiare un determinato file nello spazio Web che ospita il nostro sito. In questo modo Google può avere la prova che noi siamo i veri proprietari del sito in questione in quanto abbiamo il permesso di copiare un file in uno spazio normalmente accessibile al gestore dei quel sito. Dopodiché i banner di Google cominceranno a popolare le nostre pagine nelle posizioni che noi abbiamo deciso.

Cosa da fare e cosa da non fare

Le regole sono due: è assolutamente vietato fare clic sui banner del proprio sito oppure farlo fare ad amici, pena la cancellazione immediata dal programma Adsense.

Quanto si guadagna?

I guadagni del sito vengono calcolati in base ai clic e alle impression.

I clic sono il numero di volte che un visitatore interessato ad un annuncio fa clic sul banner e finisce così sulla pagina dello sponsor, mentre le impression sono le visualizzazioni che ha il nostro sito. Se 1.000 persone arrivano alla nostra pagina, il sito viene ricaricato 1.000 volte e così anche i banner che sono in esso presenti. Maggiori sono le visite maggiori saranno le visualizzazioni e le impression dei banner pubblicitari. A seconda dell’argomento trattato, un clic può essere valutato da qualche centesimo a qualche euro.

Sceglie la nicchia

I migliori argomenti per un sito sono quelli di nicchia perché hanno poca concorrenza.

Un sito di nicchia, cioè un sito che tratta argomenti specifici anche se non avrà molti visitatori, avrà però persone molto interessate e quindi più sensibili alla pubblicità che appare su quelle pagine e più predisposti a fare clic. Addirittura, in questo caso, un messaggio pubblicitario mirato, può rappresentare un servizio offerto dal sito.

Le 6 cose da fare per aumentare le visite e guadagnare con il tuo sito web!

  1. Scegliere argomenti con poca concorrenza.
  2. Scrivere articoli originali. Google si accorge se copiano articoli da altri siti e ci penalizza!
  3. Condividere il più possibile sui social.
  4. Abilitare i commenti nei propri articoli. Le persone amano esprimere il proprio punto di vista.
  5. Scrivere di un argomento che conosciamo bene e che ci appassiona.

Plugin Google AdSense

Chi ha un sito web WordPress, può inserire i banner AdSense tramite il plugin Google AdSense by BestWebSoft

Facilissimo da installare e da configurare, ma in ogni caso guarda il video per maggiori informazioni.

Scarica Google AdSense

La strategia vincente di un Marketer

L’asso nella manica di un bravo marketer oggi è conoscere tutte le opportunità offerte dalla rete Internet e, a seconda del proprio budget, investire in quelle più adatte.

Il miglior consiglio che posso darti è quello di diversificare:

per guadagnare online non pensare di utilizzare Google Adsense come unica fonte di guadagno.

Utilizza le Affiliazioni

Per guadagnare con il tuo sito web, puoi utilizzare ad esempio le affiliazioni, facendoti pagare semplicemente per pubblicizzare e vendere un prodotto di altre aziende.

Su internet trovi un’infinità di programmi di affiliazioni che puoi utilizzare in base al settore nel quale opera il tuo sito web. Il miglior programma di affiliazione al momento viene offerto dal sito Amazon.

Se il tuo settore è la tecnologia, puoi proporre ai tuoi utenti, un pc, una TV o altri strumenti digitali in affiliazione su Amazon.

Vendi spazi pubblicitari sul tuo blog

Utilizza le tue sidebar (colonne destre e/o sinistre) del tuo blog per vendere spazi pubblicitari ad altre aziende. In pratica, in questo modo, vieni pagato per esporre nel tuo sito web uno o più banner pubblicitari di altre aziende.

Se il tuo blog ha un numero elevato di visite mensili, puoi utilizzare la piattaforma BuySellAds.

In alternativa, se il tuo blog riceve almeno 5.000 visite mensili, puoi utilizzare AdSella.

Scrivi articoli a pagamento

Quando un blog riceve un tantissime visite, è inevitabile che verrà contattato da diverse aziende che vogliono “sfruttare” questo traffico per pubblicizzare i loro prodotti o servizi.

Un altro modo per guadagnare con il tuo sito web è quello di scrivere sul tuo blog articoli a pagamento.

In pratica, si tratta di scrivere recensioni per grandi aziende che vogliono promuovere un loro prodotto o servizio ed in cambio del post che tu hai scritto e pubblicato sul tuo blog, ti offrono una somma di denaro.

Quando sarai contattato da queste aziende, valuta bene il loro brand e accetta di scrivere l’articolo solo se rappresentano marchi di qualità, altrimenti, finiresti per promuovere prodotti di scarsa qualità che influenzerebbero negativamente anche il tuo blog.

Vendi i tuoi e-book

Per guadagnare con il tuo sito web, puoi iniziare a vendere i tuoi e-book.

Scrivi un e-book che sia in grado di risolvere i problemi dei tuoi lettori fornendo soluzioni pratiche e immediate che possono utilizzare fin da subito.

Inizia, invogliando i tuoi visitatori con un PDF gratuito dove fornisci un contenuto di grande valore per dimostrare le tue competenze a risolvere un determinato problema, per poi proporre successivamente la vendita dell’e-book completo dove proponi la soluzione definitiva.

Utilizza una strategia di email marketing

Vuoi aumentare le tue vendite e guadagnare di più? Per guadagnare realmente dal web devi conoscere la migliore strategia di email marketing.

Senza mezzi termini, ti dico subito che, la strategia più efficace è la Newsletter, attraverso la quale, puoi comunicare messaggi commerciali (e non) ai tuoi utenti.

Nella rete esistono diversi servizi, anche gratuiti, per inviare newsletter ai propri iscritti, ma nessuno offre la possibilità di spedire email con un autorisponditore professionale.

Bisogna prestare attenzionea questo metodo poichè è facile essere taggati come spammer.

La newsletter è una strategia efficace, quando un visitatore del tuo blog si iscrive alla newsletter, significa che è molto interessato agli argomenti che proponi ed è molto probabile che in futuro acquisterà i tuoi prodotti, il tuo e-book o i tuoi servizi.

Creare un negozio online (e-commerce)

Hai trovato un’idea per la vendita di un tuo prodotto? Adesso, puoi iniziare a vendere online, creando un tuo e-commerce personale.

Con Speedweb è davvero facile basta selezionare uno dei nostri servizi ecommerce

Sicuramente, aprire un negozio online, richiede un duro lavoro ma il guadagno è maggiore e spesso sono proprio i prodotti fisici che hanno una maggiore richiesta.

Chiedi una donazione PayPal

Molti blog, pur fornendo informazioni di qualità, non offrono però servizi a pagamento e quindi in questi casi, un modo per avere un piccolo contributo diretto al mantenimento dei propri siti internet è quello di chiedere una donazione tramite PayPal.

In questo caso, puoi utilizzare un apposito link PayPal.Me per accettare pagamenti e/o donazioni da chiunque in pochi istanti.

Anche tu puoi creare il tuo link PayPal.Me che verrà associato al tuo conto PayPal. Quindi potrai condividerlo con amici o clienti.

Se non hai un conto PayPal, non preoccuparti la registrazione è facile e gratuita.

Internet offre anche tante altre strategie per fare business online e guadagnare con il tuo sito web.

Una volta che il tuo blog (non hai un blog? crealo subito!) avrà avuto il successo che speravi, ti accorgerai che esistono tantissimi modi per guadagnare online.

Add a Comment